.
Annunci online

keshya
... quando tutte le parole sai che non ti servon più ...


Film


27 aprile 2006

[Teatro] - E due risate ci vogliono...

Cosa succede quando dietro il sipario lo spettacolo sta per cominciare? È un momento improrogabile, non c’è più tempo per dubbi, domande, perplessità, il pubblico è pronto, si deve andare. Ma se l’avviso di andare in scena arriva quando ci sono ancora mille problemi da risolvere, assume un suono minaccioso…È la sera della 'Prima' e, a quelli che sono i normali problemi di un debutto, se ne aggiungono altri che sembrano insormontabili: il balletto non è pronto, le scene non sono finite, i costumi sono dispersi e soprattutto, gli ospiti importanti dello Show, per svariati motivi, non sono ancora arrivati. Il tempo corre e si deve cominciare: ma come? È quello che scoprirete venendo a divertirvi con Pino Insegno
(www.ticketone.it)

Ebbene si, mio fratello, mosso da compassione per l'intero weekend passato a lavorare e a stramazzare sui libri (mentre lui era a mirabilandia e mia madre a Venezia),  mi ha concesso una serata di svago. Teatro Sistina. Lui, Pino, un vero e proprio spasso. Risate risate risate. Ed emozionante il suo duetto con Massimo Troisi e poi con Alberto Sordi. Una cosa d'altri tempi. :)




permalink | inviato da il 27/4/2006 alle 10:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


21 aprile 2006

[Film] - Peter pan.. saggio saggio!

Ed era maggio dello scorso anno.. una telefonata e due battute scambiate allegramente.. e non sò perchè ci penso ora, non sò perchè adesso a quasi un anno di distanza.. ma una mia amica mi fece presente la saggezza di peter pan, fino all'ora a me sconosciuta..

"wendy....una ragazza vale più di mille bimbi"
"lo pensi davvero?"
"io ci vivo insieme....i bimbi sperduti...e il nome è appropriato"
"chi sono?"
"bambini caduti dalle carrozzine quando la tata non guardava. Se non li reclamano entro 7 giorni finiscono all'isola che non c'è"
"ci sono anche le femmine?"
"LE FEMMINE SONO TROPPO INTELLIGENTI PER CADERE DALLE CARROZZINE"

(Peter Pan)




permalink | inviato da il 21/4/2006 alle 18:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (32) | Versione per la stampa


10 dicembre 2005

I miti son miti

Son sempre stata convinta che ci si può accorgere di avere un mito anche da grandi.. ebbene ieri sera è successo a me.. non mi toglierò mai più dalla testa il suo "okkei" o il suo "fico" ...



pensavo fosse demenziale, pensavo fosse il solito cartone per bimbi non troppo intelligenti.. al cinema mi sentivo solo io ridere.. 'naggia..




permalink | inviato da il 10/12/2005 alle 17:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


5 novembre 2005

The big Kahuna

Chi non ha mai visto questo film?
...mentre studiavo e mi facevo prendere dall'ansia perchè ci sono cose proprio che non mi entrano in testa e l'esame si avvicina, mi è ritornato in mente un pezzo di questo meraviglioso film. Spaccati di un tempo ormai andato, il mio, al quale mi scopro sempre più affezionata...

Goditi potere e bellezza della tua gioventù. Non ci pensare.
Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite. Ma credimi tra vent'anni guarderai quelle tue vecchie foto. E in un modo che non puoi immaginare adesso. Quante possibilità avevi di fronte e che aspetto magnifico avevi! Non eri per niente grasso come ti sembrava.
Non preoccuparti del futuro. Oppure preoccupati , ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un chewing-gum per risolvere un'equazione algebrica. I veri problemi della vita saranno sicuramente cose che non t'erano mai passate per la mente. Di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio.
Fa' una cosa, ogni giorno che sei spaventato. Canta. Non esser crudele col cuore degli altri. Non tollerare la gente che è crudele col tuo. Lavati i denti. Non perder tempo con l'invidia. A volte sei in testa. A volte resti indietro. La corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso.
Ricorda i complimenti che ricevi, scordati gli insulti. Se ci riesci veramente dimmi come si fa. Conserva tutte le vecchie lettere d'amore, butta i vecchi estratti conto. Rilassati.
Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua vita. Le persone più interessanti che conosco, a ventidue anni non sapevano che fare della loro vita. I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno.
Prendi molto calcio. Sii gentile con le tue ginocchia, quando saranno partite ti mancheranno.
Forse ti sposerai o forse no. Forse avrai figli o forse no. Forse divorzierai a quarant'anni. Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio. Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso, ma non rimproverarti neanche. Le tue scelte sono scommesse. Come quelle di chiunque altro.
Goditi il tuo corpo. Usalo in tutti i modi che puoi. Senza paura e senza temere quel che pensa la gente. E' il più grande strumento che potrai mai avere. Balla. Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno.
Leggi le istruzioni, anche se poi non le seguirai. Non leggere le riviste di bellezza. Ti faranno solo sentire orrendo. Cerca di conoscere i tuoi genitori. Non puoi sapere quando se ne andranno per sempre. Tratta bene i tuoi fratelli. Sono il migliore legame con il passato e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro.
Renditi conto che gli amici vanno e vengono. Ma alcuni, i più preziosi, rimarranno. Datti da fare per colmare le distanze geografiche e di stili di vita, perché più diventi vecchio, più hai bisogno delle persone che conoscevi da giovane.
Vivi a New York per un po', ma lasciala prima che ti indurisca. Vivi anche in California per un po', ma lasciala prima che ti rammollisca. Non fare pasticci coi capelli, se no quando avrai quarant'anni sembreranno di un ottantacinquenne. Sii cauto nell'accettare consigli, mal sii paziente con chi li dispensa. I consigli sono una forma di nostalgia. Dispensarli è un modo di ripescare il passato dal dimenticatoio, ripulirlo, passare la vernice sulle parti più brutte e riciclarlo per più di quel che valga.

Ma accetta il consiglio... per questa volta.




permalink | inviato da il 5/11/2005 alle 10:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


13 settembre 2005

Ma ieri...

.. mi sono forzatamente presa una pausa di lavoro e la sera sono andata a vedere Skeleton Key ...



... mi chiedo ancora cosa ha spinto l'attrice a passare da filmetti commediosi e sdolcinati ad un film come questo..
cmq il film mi è piaciuto, è stato carino e soprattutto con un finale non scontato, bisogna proprio vederlo fino alla fine per capire cosa sta accadendo...
non è certo un film di paura, anche se forse qualche piccolo colpo di scena (ormai sempre più accompagnati da musica a tutto volume.. della serie che il tecnico audio s'è addormentato sulla manopolina del volume ;p ) qualche saltarello sulla poltrona ve lo fa fare...
ora mi chiamano al dovere

BUONA GIORNATA A TUTTI!!!




permalink | inviato da il 13/9/2005 alle 9:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


11 settembre 2005

..delirio parte seconda

Avviso per i naviganti: il post che segue contiene un alto tasso di stupidità!

Promesso: scrivo questo e poi mi metto a lavorare sul serio....

Sull'onda della riesumazione di Vicky  mi è venuto in mente di stilare un elenco (una classifica sarebbe troppo per me.. decidere cosa era meglio di cosa) dei telefilm che mi vedevo da piccolina..

* Super Vicky (già citata..)
* I Robinson (proposti e riproposti ma sempre divertenti)
* Happy Days (anche la mia vicina di casa che ha 5 anni conosce Fonzie!)
* I Jefferson (li adorava la mia mamma)
* Genitori in blue jeans
* Casa Keaton
* Babysitter (quello dove lui, Charlie, era un babysitter e ne combinava di tutti i colori col suo amico)
* Il mio amico Ricky (ho messo in croce mia madre per avere un trenino che girasse per casa come il loro.. ovviamente senza alcun risultato)
* La famiglia Addams (in bianco e nero ovviamente.. ne ho vista una versione rifatta.. bleah!)
* Tre nipoti e un maggiordomo (ero affascinata dalla loro casa e dalle bambole della bambina)
* La famiglia Bradford (una carovana di gente tutti ammucchiati )
* Sanford e Son (mi sa ke questo me lo vedevo solo io.. ma ero affascinata dal nome del figlio .. Lamont ... dicono che son matta che ci volete fare?)
* Super Car (anche quando sono andata a prendere la patente mi aspettavo che la mia macchinuccia mi salutasse e si mettesse in moto da sola..)
* A-Team (mi faceva un pò impressione l'attore di colore.. ma mi divertivo un sacco quando iniziavano a menarsi.. eheh)
* Arnold (che cavolo stai dicendo???)
* Hazzard (innamorata dei cugini duke)
* Furia (si chiamava così quello dove c'era quel cavallo bianco che parlava????)
* Love Boat (mare profumo di mare...)
* Vita da strega (poraccio al marito ne succedevano di tutti i colori..)
* Tre cuori in affitto (ehm.. di questo non sono sicura del titolo.. erano un ragazzo e due ragazze a dividere un appartamento con una coppia di vecchietti come vicini..)
* Strega per amore (non immaginate quanto abbia cercato una bottiglia come la sua!)
* Saranno famosi (ma all'epoca poco capivo.. più che altro seguivo mia  madre che guardava fame..)
* La casa nella prateria (angosciante.. uhh angosciante)
* Nano (eccellente Robbie Williams)
* Wonder Woman e La donna Bionica
* il nome non lo ricordo ma tipo lui era un uomo tutto fluorescente blu..

.. e... tanti tanti altri ancora... uhm... mi chiamano al dovere...
meglio per voi ;o)




permalink | inviato da il 11/9/2005 alle 12:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Musica
Libri
Film
Cose mie
Cose d'altri
Molecolando
K&N

VAI A VEDERE

IO M'IMPICCIO
Terra dei Papaveri
Molecularlab
Ansa
Cosmopolitan
Al femminile
Tibur Gospel Singers



"Piangi, medita e vivi.
Un dì lontano, quando sarai
del tuo futuro in vetta,
questo fiero uragano ti parrà nuvoletta."
A. Boito


 




#Nome : Annalisa
#Nomignolo: keshya, lisa, kes, kessa, e chi più ne ha più ne metta
#Altezza: .. quella giusta per stare in prima fila!
#Peso: ... what's meaning peso?
#Occhi: verdi.. ripresi da mammà
#Segni particolari: una minuscola voglia di caffè vicino al gomito sinistro.. e naturalmente evidenti segni di pazzia!
#Animali domestici: uno.. un fratello.. che basta e avanza!
#Anelli: due.. uno al pollice uno all'anulare destro...
















# una bottiglia di peroncino
# un carillon a forma di pianoforte
# libri, sempre, tanti
# una luce a forma di stella
# la mia sveglia a dondolo
 






 







 


# il caos, solo e soltanto quello.. borse, vestiti, cappelli, camice.. e una marea di altre cose, ma non chiedetemi di aprilo che ho paura crolli tutto!!!











 





# un solo e piccolo neurone che non ce la fa proprio a far tutto da solo e più volte mi ha denunciato per danni...








e poi c'era la marmotta...

Se sei triste, ti manca l'allegria, caccia fuori la malinconia, vieni con me,ti insegnerò la canzone della felicità! Bo bom bo bom Batti le ali, muovi le antenne, dammi le tue zampine vola di qua e vola di la... è la canzone della felicità! Bo  bom bo bom









 



Se ogni tanto ti senti frustrato, inutile, offeso e depresso, ricorda  che una volta sei stato il più veloce e vittorioso spermatozoo del tuo gruppo!
(Raffaele Mangano)








 














 





la tool è opera di questo genietto qui ;) 

CERCA