.
Annunci online

keshya
... quando tutte le parole sai che non ti servon più ...


Diario


28 febbraio 2006

[Cose mie] - Ringraziamenti

Volevo ringraziarvi per essermi stati accanto in una giornata emotivamente difficile. Grazie di cuore. Nonno sta leggermente meglio. L'emorragia interna si è bloccata. E' sotto osservazione, ovviamente. Se la caverà. Lo so.
Un abbraccio a tutti voi.




permalink | inviato da il 28/2/2006 alle 23:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa


28 febbraio 2006

[Cose mie] - Sipari e troni

E la porta si chiude. Giù il sipario. Non c'è bis. Non ci sono applausi. Ma parole. Che fanno male, se si è arrabbiati. Che pungono, feriscono, che penetrano dentro. E che lasciano pensare. Che innervosiscono anche chi ti sta accanto. E volevi evitarlo sto finale. Volevi evitare le sofferenze. Ma non sempre si può. Perchè c'è sempre chi da e chi riceve, e poche volte la cosa è reciproca. Che chi dà, può dare tanto. Chi riceve, ricevere poco.

Succede.
A volte si.
A volte no.

E ora vorresti solo fargli leggere il tuo cuore. Fargli capire quanto vale e su quale trono siede. E forse ci vorrà tempo, sacrificio. Ma che soddisfazione quando guardandoti negli occhi ancora una volta lo capirà. Per poi dormire tra le sue braccia, serenamente.

Succede.
A volte si.




permalink | inviato da il 28/2/2006 alle 23:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


28 febbraio 2006

[Cose mie] - Spavento

Spavento.
Il campanello di casa suona. Nonna. Nonno. Sta male. "Chiama il dottore". E corri d'urgenza in ospedale. E lui bianco. E lui. Sangue. E il tuo cuore fa tu tu tu. Rumore incessante. Insopportabile. E tremi. E fingi che non sia nulla. E ridi. E rispondi al telefono. E "lo ricoverano, c'è un posto". Un posto. E "non si sà come sia stato possibile".
Spavento.
E cammini per casa. Avanti. Dietro. Paura. "Vuoi qualcosa da mangiare?". E non te ne frega niente. E spii i movimenti degli altri. E conti le mattonelle. 1..2..3.. E son bianche. E son sporche. E l'ascensore fa rumore. 4..5..6.. e quanto ci vuole.
Spavento.
E lui non ti vuol far preoccupare. Sto bene. Ma è bianco. E' stanco. Domani gastroscopia. E sapremo qualcosa. E ci consoliamo in un abbraccio.
Spavento.




permalink | inviato da il 28/2/2006 alle 1:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa


25 febbraio 2006

[Cose mie] - Resoconto sabatino

treni arrivati: uno
treni partiti: sempre uno.. e aggiungerei putroppo
deragliamenti: zero
ritardi: nessuno
telefonate: un bel pò
sorprese: una ma immensa
risate: parecchie
abbracci: tanti, voluti e desiderati
parole: poche all'inizio
pensieri: una marea
progetti: in fase di allestimento..

ed è addirittura uscito il sole...

ho cercato a lungo le parole per descrivere questa giornata così intensa.. ma alla fine non le ho trovate.. e sono convinta che a volte le parole proprio non servono.. bastano le immagini e i colori..




permalink | inviato da il 25/2/2006 alle 23:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (34) | Versione per la stampa


25 febbraio 2006

[Cose mie] - Assenza Giustificata

E sono giustificata se in questo weekend non riuscirò a passare per i vostri blog... vado a prendermi il mio abbraccio


Solare fine settimana a tutti voi!!!!!!!!
:)




permalink | inviato da il 25/2/2006 alle 0:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa


24 febbraio 2006

[Cose mie] - Cantieri

La mia casa sembra un cantiere. Un "lavori in corso" perenne.
Così mi ritrovo a non sapere che fine ha fatto quel maglione celeste che mi piace tanto o il cd con LA canzone che volevo ascoltare stamattina appena sveglia. E in salotto un sit-in di mia madre coi suoi amici che dura ormai da una settimana. Appunti e libri ovunque. Addirittura sopra al paniere, e non sò come ha fatto il mio quaderno a trovarsi in bagno, sulla lavatrice. Eventi soprannaturali. E guai se uno se ne esce con "hai visto per caso dove ho messo...?" e li tutti a cercare. Caccia al tesoro con premio finale, ovviamente. Premio da dividere con tutti, però. Una bella tazza di caffè. Napoletano, of course. Ieri mi son fermata a pensare quante volte ho sentito l'odore di caffè appena fatto: dieci. E dico dieci, no nove o undici. Dieci. E me ne sono resa conto ancora di più stamattina quando ho trovato un numero spropositato di tazzine nel lavello. Ho dovuto quasi lottare per farmene rimanere una per la colazione.
E un pensiero mi assale: lei si laurerà prima di me. Lo so. Ne sono sicura. Sadness :(




permalink | inviato da il 24/2/2006 alle 11:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5  >>   marzo
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Musica
Libri
Film
Cose mie
Cose d'altri
Molecolando
K&N

VAI A VEDERE

IO M'IMPICCIO
Terra dei Papaveri
Molecularlab
Ansa
Cosmopolitan
Al femminile
Tibur Gospel Singers



"Piangi, medita e vivi.
Un dì lontano, quando sarai
del tuo futuro in vetta,
questo fiero uragano ti parrà nuvoletta."
A. Boito


 




#Nome : Annalisa
#Nomignolo: keshya, lisa, kes, kessa, e chi più ne ha più ne metta
#Altezza: .. quella giusta per stare in prima fila!
#Peso: ... what's meaning peso?
#Occhi: verdi.. ripresi da mammà
#Segni particolari: una minuscola voglia di caffè vicino al gomito sinistro.. e naturalmente evidenti segni di pazzia!
#Animali domestici: uno.. un fratello.. che basta e avanza!
#Anelli: due.. uno al pollice uno all'anulare destro...
















# una bottiglia di peroncino
# un carillon a forma di pianoforte
# libri, sempre, tanti
# una luce a forma di stella
# la mia sveglia a dondolo
 






 







 


# il caos, solo e soltanto quello.. borse, vestiti, cappelli, camice.. e una marea di altre cose, ma non chiedetemi di aprilo che ho paura crolli tutto!!!











 





# un solo e piccolo neurone che non ce la fa proprio a far tutto da solo e più volte mi ha denunciato per danni...








e poi c'era la marmotta...

Se sei triste, ti manca l'allegria, caccia fuori la malinconia, vieni con me,ti insegnerò la canzone della felicità! Bo bom bo bom Batti le ali, muovi le antenne, dammi le tue zampine vola di qua e vola di la... è la canzone della felicità! Bo  bom bo bom









 



Se ogni tanto ti senti frustrato, inutile, offeso e depresso, ricorda  che una volta sei stato il più veloce e vittorioso spermatozoo del tuo gruppo!
(Raffaele Mangano)








 














 





la tool è opera di questo genietto qui ;) 

CERCA