.
Annunci online

keshya
... quando tutte le parole sai che non ti servon più ...


Diario


25 gennaio 2006

[Cose mie] - Ciiiss, Sorridi

Altra notte insonne. Inizio a stancarmi. Ecco che torna l’altalena. Che tornano i dubbi. Che torna tutto. Ieri dopo una buca clamorosa (ovvio che chi la fa l’aspetti.. non si possono dare buche a me, uscivo con maximino altrimenti!) ho preso la macchina e ho girato un po’. Concato nelle casse certo non era proprio la scelta migliore, tant’è che mi ha fatto arrivare proprio dove non volevo. Dove sapevo che c’era chi non vedevo da almeno 8 mesi. Dove sapevo che se avessi suonato il campanello, la sensazione sarebbe stata stranissima. E invece. Ho parcheggiato e sono scesa. Ho suonato. Ho sorriso. Ho fatto la pazza. Come quando stai giù. Come quando sei alla ricerca di un posto in cui sentirti apprezzata e desiderata. È stato così. Ho rivisto due ragazzi che per me sono stati veramente importanti  per uscire da una situazione che mi stava logorando. E poi però non sono riuscita a contenere l’imbarazzo.. e son scappata anche da li.

Mentre tornavo a casa, ho avuto un morso allo stomaco. Ho bisogno del mare. Ho bisogno della sabbia sotto i piedi. Ho bisogno di odore di salsedine e di luce del faro. Ieri dicevo che domani è un altro giorno. Ma io voglio che anche oggi sia un altro giorno. Deve cambiare, cavolo.

 “Ciiiisss, Sorridi!”




permalink | inviato da il 25/1/2006 alle 9:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa


24 gennaio 2006

[Cose mie] - Azz...

cavolo quanto fa freddo...
girovago per la casa, tra i libri e msn... ma ho completamente perso l'uso dei piedi e delle mani, ibernati per colpa di questo freddo... grrrr grrrr... meglio spiaccicarmi addosso al termosifone!




permalink | inviato da il 24/1/2006 alle 17:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


24 gennaio 2006

[Cose mie] - Domani è sempre un altro giorno

Domani è sempre un altro giorno. Mi sto abituando ad andare su questa altalena dell'umore. Ma cavolo in giornate come queste non desidero altro che scendere. Perchè non è giusto che il mio sorriso dipenda da un sms o da una telefonata. No. Io sto bene, non mi manca niente. Ok, forse ci sono cose che non vanno proprio come vorrei, ma ho il mio porto sicuro in cui rifugiarmi ogni volta. Si. Oggi voglio stare bene. Oggi c'è il sole. Oggi fa freddo, ma in cuor mio sto bene. Oggi. Domani è sempre un altro giorno.


(l'immagine l'ho trovata in un sito bellissimo http://www.flickr.com/ )




permalink | inviato da il 24/1/2006 alle 11:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa


23 gennaio 2006

[Cose mie] Passatempi

Ok ammeto che non resisto a tutti sti giochini che hanno a che fare con date, segni zodiacali eccetera eccetera.. andando da lei ho trovato un passatempo carino.. ed è uscito che in una vita precendente..

Non so come possa farti sentire, ma nella tua vita precedente eri di sesso MASCHILE ed eri un CAVALIERE .. (d'oh! io? ma siete sicuri?)

a quel paese.... (paese? quale paese? uè specificate!)

Periodo storico: nei primi anni D.C.

Un breve profilo psicologico della tua vita precedente:
Personalità artistica che hai espresso nella pittura, nella musica e nella scultura.. (o forse solamente come giullare!)

giullare.. si si mi ci vedo proprio ehehehe.. il giullare di corte!




permalink | inviato da il 23/1/2006 alle 15:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


23 gennaio 2006

[Cose d'altri] - Tu sei matto

... Ha 38 anni, Bartleboom. Lui pensa che da qualche parte, nel mondo, incontrerà un giorno una donna che, da sempre, è la sua donna. Ogni tanto si rammarica che il destino si ostini a farlo attendere con tanta indelicata tenacia, ma col tempo ha imparato a considerare la cosa con grande serenità. Quasi ogni giorno, ormai da anni, prende la penna in mano e le scrive. Non ha nomi e non ha indirizzi da mettere sulle buste: ma ha una vita da raccontare. E a chi, se non a lei? Lui pensa che quando si incontreranno sarà bello posarle sul grembo una scatola di mogano piena di lettere e dirle
- Ti aspettavo.
Lei aprirà la scatola lentamente, quando vorrà, leggerà le lettere una ad una e risalendo un chilometrico filo di inchiostro blu si prenderà gli anni - i giorni, gli istanti - che quell'uomo, prima ancora di conoscerla, già le aveva regalato. O forse, più semplicemente, capovolgerà la scatola e attonita davanti a quella buffa nevicata di lettere sorriderà dicendo a quell'uomo
- Tu sei matto.
E per sempre lo amerà.

(Oceano Mare - Baricco)




permalink | inviato da il 23/1/2006 alle 9:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa


21 gennaio 2006

[Cose mie] - Il mio pianoforte

E c'è voluto un secondo. Un attimo. Una voce. E di nuovo io e il pianoforte. Di nuovo note liberamente in circolo per la casa. Io, con le lacrime agli occhi e il cuore che batteva forte, lui, sempre lo stesso, sempre nero, lucido, sicuro. Era forse più di un anno che non suonavo. La mia musica, il mio Chopin. Io, sempre di corsa, sempre in movimento, sempre con mille cose da fare, lui li che sembrava quasi mi stesse aspettando, cose se mi osservasse da tempo senza però disturbare. Ho suonato, come non facevo da tempo. E mi son ricordata che erano li tutte le mie lacrime da adolescente. Le ho trovate, le ho coccolate come si fa con i ricordi più belli. Perchè mi hanno permesso di essere quella che sono. Perchè non rinnego niente di quello che ho fatto.
E' bastato veramente poco. In un secondo ho spinto le mie dita rinfreddolite su quei tasti caldi.
Un sorriso di mia mamma, e l'inizio di qualcosa.


Nel frattempo ho mandato un sms che non dovevo mandare.. ahimè.. chi si offre di tagliarmi le manine?




permalink | inviato da il 21/1/2006 alle 17:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7  >>   febbraio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Musica
Libri
Film
Cose mie
Cose d'altri
Molecolando
K&N

VAI A VEDERE

IO M'IMPICCIO
Terra dei Papaveri
Molecularlab
Ansa
Cosmopolitan
Al femminile
Tibur Gospel Singers



"Piangi, medita e vivi.
Un dì lontano, quando sarai
del tuo futuro in vetta,
questo fiero uragano ti parrà nuvoletta."
A. Boito


 




#Nome : Annalisa
#Nomignolo: keshya, lisa, kes, kessa, e chi più ne ha più ne metta
#Altezza: .. quella giusta per stare in prima fila!
#Peso: ... what's meaning peso?
#Occhi: verdi.. ripresi da mammà
#Segni particolari: una minuscola voglia di caffè vicino al gomito sinistro.. e naturalmente evidenti segni di pazzia!
#Animali domestici: uno.. un fratello.. che basta e avanza!
#Anelli: due.. uno al pollice uno all'anulare destro...
















# una bottiglia di peroncino
# un carillon a forma di pianoforte
# libri, sempre, tanti
# una luce a forma di stella
# la mia sveglia a dondolo
 






 







 


# il caos, solo e soltanto quello.. borse, vestiti, cappelli, camice.. e una marea di altre cose, ma non chiedetemi di aprilo che ho paura crolli tutto!!!











 





# un solo e piccolo neurone che non ce la fa proprio a far tutto da solo e più volte mi ha denunciato per danni...








e poi c'era la marmotta...

Se sei triste, ti manca l'allegria, caccia fuori la malinconia, vieni con me,ti insegnerò la canzone della felicità! Bo bom bo bom Batti le ali, muovi le antenne, dammi le tue zampine vola di qua e vola di la... è la canzone della felicità! Bo  bom bo bom









 



Se ogni tanto ti senti frustrato, inutile, offeso e depresso, ricorda  che una volta sei stato il più veloce e vittorioso spermatozoo del tuo gruppo!
(Raffaele Mangano)








 














 





la tool è opera di questo genietto qui ;) 

CERCA