.
Annunci online

keshya
... quando tutte le parole sai che non ti servon più ...


Diario


20 gennaio 2006

[Musica] - fortuna...

uhm.. all'improvviso.. mediaplayer va a ripescare sta canzone...  niente niente anche il pc mi è contro?

Fortuna che non era niente, la solita avventura e poi
c siamo fatti prendere le nostre storie buffe e noi
l’autunno che era già finito, le foglie gialle ancora no
e io non ero già partito x dove forse arriverò
fortuna che non era niente, telefonami se vuoi
usciamo con un po’ d gente o se t va usciamo solo noi
da quella sera all’improvviso inseparabili
chiedendoci solo un sorriso e notti indimenticabili
adesso non è + lo stesso e certe volte me ne andrei
xché anche quando stai vicino mi manchi che neanche sai
xché sto, distrutto che xò sto bene, ora sto, quel male che xò conviene
xché so che piano piano sta cambiando, ora sto da solo che t sto cercando
manico coltello mano, un tris che hai sempre vinto tu
ti vedo ma ti guardo piano x non cadere +
in fondo la filosofia vivere come vuoi tu
non è mai stata cosa mia, ti amo ma vorrei d +
ti scappo ma non me ne vado, ti parlo e invece ti urlerei
xché anche quando stai vicino mi manchi che neanche sai
xché sto distrutto che xò sto bene, ora sto male che xò fa bene
e non so se t diverti o se t manco, a me tanto
ora non so se è il caso d toccare il fondo
la pioggia cade sempre in basso, io xò t voglio adesso
e non so, se è caldo, freddo oppure niente
so che t voglio ad occhi chiusi in mezzo a tante
fortuna che non era niente, e allora spiegami xché
sto qui insieme un po’ d gente fischiettando una che non c’è

(Fortuna che non era niente - Alex Britti)


(..l'avevo già postata tempo fa ...non sò perchè il cannocchio non mi dà la possibilità di riprenderla.. cmq.. eccola.. :P... )




permalink | inviato da il 20/1/2006 alle 12:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa


20 gennaio 2006

E.. #3

E decidi di smettere di studiare, di allentare la tensione con un bagno caldo. Albicocca e pesca. Si. E ne versi una quantità industriale. E chiedi a Tracy (Chapman) di cantarti la tua canzone. Stai li nella vasca. E credi di riuscire a non pensare a nulla. E arriva un sms. E non lo guardi. Dici "Dopo, ora no". E alla fine esci da quell'acqua che dolcemente si è presa cura di te e del tuo corpo. E inizi a prepararti per la serata casalinga del Grande Fratello. Che ogni anno decidi di non vedere e che puntualmente invece ti tiene incollata per due mesi al televisore. E leggi il messaggio. E una cena al thailandese ti aspetta. E fa prima il tuo dito a scrivere "Arrivo" che il tuo neurone a riflettere se è il caso o meno di andare. Queste cose si fanno così. O all'improvviso o niente. E di nuovo serata rilassante, tranquilla. E di nuovo tu nel letto con i tuoi pensieri. Pensieri interrotti da una telefonata. Quella che ci deve essere,la telefonata di chi ti credeva tranquilla a casa.. "Ho deciso, accetto il secondo lavoro, devo comprare casa, andiamo a vivere insieme"... notte insonne.. notte tremenda..




permalink | inviato da il 20/1/2006 alle 10:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


19 gennaio 2006

on air..

Quando credi d'esser sola
su un atollo in mezzo al mare
quando soffia la tempesta
e hai paura di annegare
chiama chiama piano
sai che non sarò lontano
chiama tu chiama piano
ed arriverò io in un attimo
quell'attimo anche mio

Quando crolla il tuo universo
fra le righe di un giornale
quando tutto intorno è perso
e hai finito di sperare
chiama chiama piano
ed arriverò io in un attimo
quell'attimo anche mio

Quando il fuoco sembra spento
e non pensi di aspettare
quando il giorno resta fermo
e decidi di volare

quando certa di aver vinto
sulla nube di veleno
e il tuo cielo è già dipinto
di un crescente arcobaleno

chiama chiama piano
sai che non sarò lontano
chiama tu chiama piano
ed arriverò io in un attimo
quell'attimo anche mio

Chiama piano
sai che non sarò lontano
chiama tu chiama piano
ed arriverò io in un attimo
quell'attimo anche mio

(Chiama piano - Concato e Bertoli)




permalink | inviato da il 19/1/2006 alle 17:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


19 gennaio 2006

Vocabolario (modo intelligente per camufarre il delirio)

Suona la sveglia. "Noooo.. di già?" penso. Ok pensare è un parolone dopo solo tre ore di sonno. Allora diciamo che mormoro. Anzi, meglio. Tento di mettere insieme lettere che formino parole che abbiano un senso. Tiè. E se ho sbagliato qualche verbo, pazienza. Io con l'italiano c'ho sempre litigato. Lui è così precisino. Io sono fantasiosa. Talmente fantasiosa che tempo fa i miei amici avevano deciso di scrivere un vocabolario, Annalisa - Italiano, Italiano - Annalisa. Eh si.. ne ho coniati di termini io..
Volete qualche chicca?
ok.. io le elenco qui, ma voi prima di seguire oltre, procuratevi una sedia.. non vorrei che per lo spavento cadeste.. son premurosa io.. eheh... tanto prima o poi questo vocabolario lo troverete nelle migliore librerie, compresa la mia ;P

allora iniziamo? bene...

*lo schizzofrenico, da chi è curato? .... dallo schizzofrenista! (dente - dentista, igene - igenista, schizzofrenico - schizzofrenista..)
*il barbecue? è comunemente chiamato la braciarola (d'altronde voi non usate la brace?quindi brace- braciarola.. fila, c'è tutta!)
e per ultimo vi dò una chicca... ma ad indovinello...
* fiki fiki ndrummi ndrummi... secondo voi cos'è????

Buona giornata sorciniiiiiiiiiiiiiii!!!!



-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@-@


ore 16.53: la vincitrice è stata peperita!!! fiki fiki ndrummi ndrummi è il modo con cui io e la mia amichetta faby diciamo "fare l'amore". Non dateci delle pazze please.. sveliamo anche subito il perchè.. Ci rifacciamo ad una vecchia canzone che faceva "hey ci stai fiki fiki con me? facciamo fiki fiki dai dai!".. eheheh.. e poi il ndrummi ndrummi è stato aggiunto da noi.. ehm.. ora mi vergogno anche a dirlo ma.. ehm.. per tentare di capire com'è stato il rapporto.. a seconda delle pause che intercorrono tra le 4 paroline capiamo il ritmo ;o)
pazze lo so.. siamo da ricovero.. lo so .. ehehhe




permalink | inviato da il 19/1/2006 alle 10:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa


18 gennaio 2006

A volte....

... le canzoni esprimono al meglio le nostre sensazioni.... ehehehhehe ;P

Ce sei mai stato in mezzo ar traffico de Roma?
Cel'hai presente? Lo sai come funziona?
T'è capitato già lo sai da te?
Si nun ce sei mai stato te lo dico io com'è!
E' 'na caciara 'na vera bolgia, 'na pipinara, è 'na Cambogia
E' 'n brulicare de machine 'mpazzite, se voi te lo racconto, damme retta, mò se ride!
Il Grande Raccordo Anulare è come 'na giostra che gira sempre intorno,
Se lo trovi ingorfato poco male, ma s'è bloccato ce rimani tutto er giorno,
La tangenziale lasciala sta, pìa nantra strada, nun te sbajà
Se voi andà dritto nell'occhio der ciclone allora te consijo pia la circonvallazione.
Dei mezzi pubblici so' tutti fobici pe' via der prezzo e della tempestività
Infatti l'autobus vanno lentissimi, solo 'n pochetto più veloce ce va er tram
Poi c'è la metro, bona anche quella! Solo due linee: la terza è la più bella!
Rimane er treno: sempre gajardo! Pare fatto apposta pe' chi vo' arrivà in ritardo!
Io non ne posso più, io non ce vojo tornà, io non ne posso più…
Ce sei mai stato in mezzo ar traffico deRoma
Ce l'hai presente? Lo sai come funziona?
E' 'n delirio, è 'na tortura, è 'n martirio, è 'na congiura
E' 'na condanna pe' l'automobilista,
Perché ogni santo giorno lui è costretto a tornà in pista!
Li pizzardoni so' poveracci, a fine turno so' ridotti come stracci,
E pe' sfogasse tu lo sai che fanno?
A me personalmente armeno tre quattro murte l'anno.
Li semafori so' intelligenti, quando te servono li trovi tutti spenti,
Quando invece scorre tutto regolare, li becchi sempre rossi a intermittenza semestrale!
An'vedi quello, me pare in gabbia,
Lui c'ha 'na fretta che se lo porta via,
E' già da 'n pezzo si che schiuma dalla rabbia
Vo' fa' le corna pure alla polizia
E li parcheggi so' merce rara, pe' trova' 'n posto tutti quanti fanno a gara,
Li principianti so' 'na minaccia, de li pedoni sulle strisce vanno a caccia,
Er motorino va ch'è 'na spada, sulle due ruote lui è er padrone della strada
Te core davanti de fianco sopra e sotto, de dietro invece no: rosicherebbe troppo!
Io non ne posso più, io non ce vojo tornà, io non ne posso più…
Ce sei mai stato in mezzo ar traffico deRoma?
Ce l'hai presente? Lo sai come funziona?
In mezzo ar traffico de 'na grande città,
Io lo conosco bene e non ce vojo ritornà!
E nun ce torno più, io nun ce vojo torna'
Nun ce ritorno più, io nun ce vojo torna'!

(
Er traffico de Roma - Radici nel cemento)




permalink | inviato da il 18/1/2006 alle 12:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


18 gennaio 2006

Il dottore delle macchine e l'altalena

Stamattina ho portato la mia speedy dal dottore delle macchine. Ha detto che finalmente può fare qualcosa per lei. Non avevo avuto il coraggio di scendere in garage fino ad oggi. Non potevo vederla col musetto fracassato. No. Non potevo sapere che ero stata io. Che era con me quando è successo. Io che me la son sempre coccolata, abbracciata.. che la incitavo quando non ce la faceva più a fare l’immensa salita di casa di mio fratello.. oppure quando disperata nel traffico voleva mollare tutto e fermarsi un po’..

Stamattina, dopo quasi un mese, son salita su speedy e ho trovato tanti ricordi un po’ ovunque. Lì in quell’angolo sento ancora i cori cantanti prima di andare allo stadio misti alle chiacchere delle nostre uscite, delle pasquette, dei maggetti.. cavolo.. sfioro i sedili e trovo ancora il segno di qualche lacrima, sofferta, dolorosa.. nel cassettino son nascoste foto stupide, di persone che ormai non so neanche in quale parte di mondo siano finite, di risate spontanee e genuine.. E vicino al portabottiglie, quella piccola castagna che sta li dal ’99, ricordo di una domenica d'autunno passata a ridere e a scherzare coi miei bimbi.. Ricordi.. Vedo ancora speedy in mezzo al prato con lo stereo a palla, o la vedo arrossire quando viene contesa tra gli amici per essere guidata…

Intanto mi incammino per andare dal dottore delle macchine.. può fare qualcosa per lei.. anche se ha detto che forse è ora di darla via.. tuffo al cuore.. improvvisamente esce dalle casse Aretha, si, Aretha Franklin, ricordo di una follia d’amore che mi portò alle 7 del 16 Agosto di qualche estate fa a percorrere l’Aquila-Teramo, per fare una sorpresa ad un amore, poi finito.

Il sorriso spuntato ieri c’è ancora, non temete, ma non credo di essere scesa dalla barca degli infelici… mi sento più su un’altalena, dove un giorno il cuore è appagato ed un altro è alla ricerca di un abbraccio…




permalink | inviato da il 18/1/2006 alle 10:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7  >>   febbraio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Musica
Libri
Film
Cose mie
Cose d'altri
Molecolando
K&N

VAI A VEDERE

IO M'IMPICCIO
Terra dei Papaveri
Molecularlab
Ansa
Cosmopolitan
Al femminile
Tibur Gospel Singers



"Piangi, medita e vivi.
Un dì lontano, quando sarai
del tuo futuro in vetta,
questo fiero uragano ti parrà nuvoletta."
A. Boito


 




#Nome : Annalisa
#Nomignolo: keshya, lisa, kes, kessa, e chi più ne ha più ne metta
#Altezza: .. quella giusta per stare in prima fila!
#Peso: ... what's meaning peso?
#Occhi: verdi.. ripresi da mammà
#Segni particolari: una minuscola voglia di caffè vicino al gomito sinistro.. e naturalmente evidenti segni di pazzia!
#Animali domestici: uno.. un fratello.. che basta e avanza!
#Anelli: due.. uno al pollice uno all'anulare destro...
















# una bottiglia di peroncino
# un carillon a forma di pianoforte
# libri, sempre, tanti
# una luce a forma di stella
# la mia sveglia a dondolo
 






 







 


# il caos, solo e soltanto quello.. borse, vestiti, cappelli, camice.. e una marea di altre cose, ma non chiedetemi di aprilo che ho paura crolli tutto!!!











 





# un solo e piccolo neurone che non ce la fa proprio a far tutto da solo e più volte mi ha denunciato per danni...








e poi c'era la marmotta...

Se sei triste, ti manca l'allegria, caccia fuori la malinconia, vieni con me,ti insegnerò la canzone della felicità! Bo bom bo bom Batti le ali, muovi le antenne, dammi le tue zampine vola di qua e vola di la... è la canzone della felicità! Bo  bom bo bom









 



Se ogni tanto ti senti frustrato, inutile, offeso e depresso, ricorda  che una volta sei stato il più veloce e vittorioso spermatozoo del tuo gruppo!
(Raffaele Mangano)








 














 





la tool è opera di questo genietto qui ;) 

CERCA