.
Annunci online

keshya
... quando tutte le parole sai che non ti servon più ...


Diario


9 gennaio 2006

tristezza..

La partita è ardua.. ieri ero riuscita a fregarmene di tutti e tutto.. davvero.. esistevo io, esisteva il sole ed esistevano quegli occhi.. ma oggi.. ancora tristezza.. non riesco a cacciarla via.. niente.. ci provo, abiti colorati, canzoni ballerecce.. ma niente.. il sole sta tramontando.. oggi non voglio che torni la sera.. no... tristezza... non riesco a studiare.. non riesco neanche più a pensare.. non sò se queste frasi abbiano senso o meno.. tristezza..




permalink | inviato da il 9/1/2006 alle 16:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa


9 gennaio 2006

Domenica di Sole

Domenica di sole.
Di quello che ti riscalda il cuore anche in una giornata in cui le tue mani si stanno ghiacciando.
Domenica di sole.
Notte insonne per via delle colite, che non sono riuscita a tenere a bada nonostante le coccole ricevute.
Domenica di sole.
Di quello che ti esplode dentro e illumina il volto, e non ti fa sentire il dolore, l'amarezza, e non ti fa sentire la tristezza.
Domenica di sole.
Sms: alle 12.00 a p.zza Bologna.
Domenica di sole.
Di incontri voluti, cercati, di chiacchere tranquille e ridenti.
Domenica di sole.
E quegli occhi che ti entrano dentro.
Domenica di sole.




permalink | inviato da il 9/1/2006 alle 9:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


9 gennaio 2006

Molecolando # 2 : Un appello per la scienza italiana

L'Osservatorio sulla ricerca apre un confronto con le forze politiche e l'opinione pubblica
Importanza della ricerca e libertà di ricerca, diritti e doveri dei ricercatori, sistemi di valutazione espressi dalla comunità scientifica internazionale, finanziamenti, ruolo della politica e dell'imprenditoria privata: sono questi alcuni dei punti indicati dall'Osservatorio sulla ricerca come i cardini fondamentali per rilanciare il valore della conoscenza nel nostro Paese.
In tutto il mondo, sottolineano i promotori dell'inziativa, cresce la consapevolezza della conoscenza come fattore determinante, come ricchezza peculiare, come elemento discriminante per l'evoluzione positiva delle comunità civili e delle economie. Si parla ormai diffusamente di "società della conoscenza", proprio per evidenziare come la conoscenza sia un nuovo elemento di ricchezza, immateriale ma determinante per accrescere la soddisfazione tanto dei bisogni materiali (beni economici, ma anche ricadute sulla salute, l'ambiente, l'integrazione sociale, i servizi e la qualita' dei consumi) che di quelli immateriali (cultura, comprensione del mondo, degli altri, di se stessi).
Se l'Europa ha raccolto nel 2000 la sfida verso la società della conoscenza, sottolineando l'importanza di investire nella ricerca per rinnovare la competitività e la capacità di innovazione di tutto il sistema socio-economico, l'Italia tarda a impegnarsi su questo fronte, pur concordando in apparenza – in tutte le sue classi dirigenti e senza distinzione di appartenenza politica – nelle dichiarazioni di facciata.
Per leggere integralmente il documento e aderire all'iniziativa, già sottoscritta da scienziati di grande rilievo nel panorama nazionale, è sufficiente collegarsi al sito dell'
Osservatorio sulla ricerca.

(fonte: www.molecularlab.it)




permalink | inviato da il 9/1/2006 alle 9:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 gennaio 2006

Al peggio non c'è mai fine?

Cioè ditemelo se c'è una congiura contro di me... vi prego.. ne ho il diritto!!! Devo saperlo..
Non è possibile, voi non ci crederete.. e fareste bene.. ma sembra davvero che tutto il firmamento sia contro di me.. e se faccio qualcosa di male, cavolo ditemelo.. se ho sporcato, ripulisco.. se ho strappato qualcosa, sò anche cucire.. uffi.. ma sinceramente il mondo mi sta mettendo a dura prova.. io, che sono un pò fracichetta, non sò quanto posso resistere.. davvero.. 
cosa è successo stavolta? ah già, mi son scordata di dirvelo.. ehehe occupata ad ingiurare mi può succedere 'naggia.. dopo aver lavorato una giornata intera a casa di mio fratello per tentare di sistemare le cose, dopo una notte insonne per i dolori alla schiena, ecco ricevere il buongiorno dalla simpaticissima colite.. ebbene si, ho rinunciato ad un appuntamento nel pome perchè dovevo lavorare, e invece mi ritrovo a letto, con una borsa di acqua calda sull'addome..
...sapete una cosa? mi son stufata.. chiamatemi quando tutto è finito..  
uhhh.. come è iniziato bene questo 2006!!!

PS: riguardo al fare qualcosa di male, se vi ritrovate il barattolo di nutella vuoto, non prendetevela con me, a voi fa male e vi dà solo calorie inutili.. ringraziatemi, invece! ;op




permalink | inviato da il 7/1/2006 alle 15:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa


6 gennaio 2006

Epifania, porta tutto via ti prego...

E volevo scrivere che uscire nel tardo pomeriggio, ieri, mi aveva aiutato a cacciare la tristezza che si era impossessata di me e del mio neurone.. E volevo raccontarvi di come sono abituata a festeggiare la befana, delle calze, della caccia al tesoro, degli indovinelli e degli scherzi.. Ma proprio mentre io e mia madrea facevamo le aiutanti della befana, è arrivata una telefonata: mio fratello."Mamma, sono entrati, cazzo, hanno portato via tutto"... la mia topomobile aveva il turbo, non sono mai andata così veloce.. Un secondo ed eravamo da lui... non potete immaginare la brutta sensazione che ho avuto a vedere quel casotto.. tutto, tutto sottosopra.. e così fino alle due con i carabinieri, a prendere impronte, ad annotare quello che mancava... e stamattina sveglia presto, che è uscito Harry Potter e i bambini come fanno, devono leggerlo.. e poi di nuovo in tarda mattinata da mio fratello, a tentare di disinfettare, pulire, sistemare.. bastardi.. non ho altre parole.. e mi trovo a scoprirmi poco cristiana, ad augurare un infarto e la morte a quelli che hanno fatto il tutto..

PS: come è iniziato bene l'anno... mia madre ha avuto un incidente il primo dell'anno.. ieri questo a mio fratello... heyyy lassùùùù... che avete deciso????




permalink | inviato da il 6/1/2006 alle 15:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


5 gennaio 2006

Don't disturb I want dormire

Sadness... profonda sadness.. e invece di lavorare vorrei stare a dormire, dentro al letto, sotto al piumone, a non pensare... Sadness




permalink | inviato da il 5/1/2006 alle 10:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7  >>   febbraio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Musica
Libri
Film
Cose mie
Cose d'altri
Molecolando
K&N

VAI A VEDERE

IO M'IMPICCIO
Terra dei Papaveri
Molecularlab
Ansa
Cosmopolitan
Al femminile
Tibur Gospel Singers



"Piangi, medita e vivi.
Un dì lontano, quando sarai
del tuo futuro in vetta,
questo fiero uragano ti parrà nuvoletta."
A. Boito


 




#Nome : Annalisa
#Nomignolo: keshya, lisa, kes, kessa, e chi più ne ha più ne metta
#Altezza: .. quella giusta per stare in prima fila!
#Peso: ... what's meaning peso?
#Occhi: verdi.. ripresi da mammà
#Segni particolari: una minuscola voglia di caffè vicino al gomito sinistro.. e naturalmente evidenti segni di pazzia!
#Animali domestici: uno.. un fratello.. che basta e avanza!
#Anelli: due.. uno al pollice uno all'anulare destro...
















# una bottiglia di peroncino
# un carillon a forma di pianoforte
# libri, sempre, tanti
# una luce a forma di stella
# la mia sveglia a dondolo
 






 







 


# il caos, solo e soltanto quello.. borse, vestiti, cappelli, camice.. e una marea di altre cose, ma non chiedetemi di aprilo che ho paura crolli tutto!!!











 





# un solo e piccolo neurone che non ce la fa proprio a far tutto da solo e più volte mi ha denunciato per danni...








e poi c'era la marmotta...

Se sei triste, ti manca l'allegria, caccia fuori la malinconia, vieni con me,ti insegnerò la canzone della felicità! Bo bom bo bom Batti le ali, muovi le antenne, dammi le tue zampine vola di qua e vola di la... è la canzone della felicità! Bo  bom bo bom









 



Se ogni tanto ti senti frustrato, inutile, offeso e depresso, ricorda  che una volta sei stato il più veloce e vittorioso spermatozoo del tuo gruppo!
(Raffaele Mangano)








 














 





la tool è opera di questo genietto qui ;) 

CERCA